Come Calcolare Guadagni nel Forex

 

Quando facciamo Forex dobbiamo riuscire anche a calcolare i nostri guadagni o le nostre eventuali perdite. Per far questo dobbiamo effettuare dei calcoli sui pips. In breve, un pip è il più piccolo movimento di prezzo che una valuta o un indice può avere.

Il valore di ogni pip dipende sia dalla valuta o dall’indice sul quale stiamo operando, sia dall’ammontare del nostro investimento sull’operazione effettuata.

Ad esempio, decidiamo di investire 100.000 dollari per acquistare il cambio di valuta euro contro dollaro. Apriamo la nostra operazione al valore di 1.4500 , decidiamo di chiudere quando il valore del rapporto di cambio è arrivato a quota 1.4520 . Il nostro guadagno netto, in termini di pips, è stato di 20 pips, dati dalla differenza tra 1.4520 – 1.4500 .

In termini monetari, invece, abbiamo guadagnato: 100.000 x 0.0020 = 200 dollari. Allo stesso modo possiamo calcolare la perdita avuta da un’operazione che non è andata come speravamo.

Risulta essere importante tenere sempre sotto controllo i nostri guadagni o le nostre perdite, per sapere come stiamo andando. Se stiamo guadagnando da un’operazione che abbiamo ancora aperta, ad esempio, potremmo decidere di chiuderla prima di realizzare eventuali perdite, nel caso il trend si inverta all’improvviso. Se invece stiamo perdendo da un’operazione, potremmo decidere se chiuderla per limitare le perdite o se lasciarla ancora aperta in attesa di un favorevole inversione del trend in atto.

Un piccolo consiglio per aumentare i nostri guadagni. Cercate sempre di operare su cambi di valute che hanno pochi pip di differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita. Per esempio, il rapporto tra euro e dollaro, solitamente, ha 3 o 4 pips di differenza. Se invece scegliamo un rapporto di cambio tra una valuta forte ed una abbastanza debole, i pip di differenza potrebbero diventare troppi, a volte vediamo anche 15 o 20 pip di differenza. In questo caso riuscire a guadagnare potrebbe diventare davvero troppo lungo.