Come Aprire Agenzia di Viaggi

 

Recentemente mi ha contattato un affezionato lettore di Idee per lavorare che mi chiedeva maggiori informazioni su agenzie di viaggio e tour operator.

Beh, da questa risposta è nato un vero e proprio articolo per chiunque sia interessato ad intraprendere questo business.

La legge quadro per il turismo definisce le agenzie di viaggio come

Sono agenzie di viaggio e turismo le imprese che esercitano attività di produzione e organizzazione di viaggi e soggiorni, intermediazione nei predetti servizi o anche entrambe le attività, ivi compresi i compiti di assistenza e accoglienza ai turisti.

Da ciò, si evince che le agenzie di viaggio compiono ed esercitano:
attività di produzione e organizzazione di viaggi e soggiorni
intermediazione nei predetti servizi

Il pacchetto di viaggi “tutto compreso” consiste nell’organizzazione e nella “trasformazione” dei singoli servizi prodotti da imprese locali (trasporti, alloggi, escursioni, vitto…) in un unico prodotto finito, il pacchetto di viaggio appunto.

Il pacchetto di viaggio deve essere compreso, come minimo, da due elementi: il trasporto e l’alloggio. Il tutto deve essere superiore al almeno 24 ore, deve comprendere almeno una notte ed il prezzo deve essere forfettario (minore se il consumatore acquista i servizi singolarmente).

Le imprese che si occupano dell’organizzazione e della produzione dei pacchetti di viaggi vengono dette tour operator; mentre le agenzie di viaggio al dettaglio hanno il compito di vendere al consumatore finale tali pacchetti, in cambio di una commissione.

Lattività delle agenzie di viaggio presuppone un mandato, secondo quanto previsto dallarticolo 1703 del codice civile: “il mandato è un contratto col quale una parte si obbliga a compiere uno o più atti giuridici per conto dellaltro”.

Il funzionamento delle agenzie di viaggio è regolato nei suoi aspetti generali, dallarticolo 9 della Legge Quadro che prevede:
lobbligo dellautorizzazione regionale per esercitare lattività sia di mandatario con rappresentanza (dettagliante), sia di mandatario senza rappresentanza (Tour Operator), sia entrambe le attività;
lobbligo di avvalersi della collaborazione esclusiva di un direttore tecnico, vale a dire una persona autorizzata dalla regione a dirigere la gestione tecnica dellagenzia;
lobbligo di versare una cauzione a garanzia degli impegni presi con i clienti e fornitori.

A seconda dell’attività esercitata, alle agenzie di viaggio vengono rilasciate due tipi di licenza:
licenza A per produzione di servizi (tour operator);
licenza B per intermediazione nella vendita dei servizi (dettaglianti).
Che svolge entrambe le attività è in possesso della licenza A+B

Le leggi regionali che regolamentano la concessione delle licenze, variano da regione a regione, ma in generale si effettuano controlli e autorizzazioni su:
la distribuzione e collaborazione territoriale dei dettaglianti;
i locali in cui le agenzie intendono operare e la loro organizzazione;
la presenza di un direttore tecnico, in possesso di regolare patentino regionale, ottenuto dopo il superamento dei prescritti esami regionali, iscritto in uno specifico albo regionale; il direttore tecnico ha il compito di operare esclusivamente in una sola agenzia di viaggio;
nome dellagenzia, che non dovrà avere omonimi sul territorio nazionale;
possesso da parte dellagenzia del nullaosta di Pubblica Sicurezza;
versamento della cauzione prevista dalla Regione a garanzia dei clienti; la cauzione può essere sostituita da una “fideiussione bancaria.
pagamento delle tasse di concessione regionale;
la stipulazione di polizze assicurative a integrazione della cauzione regionale;

Se desideri avere maggiori informazioni per l’apertura di un’agenzia di viaggio nella tua città ti consiglio di informati agli uffici delle tua regione oppure alla federazione italiana associazioni imprese viaggi e turismo, oppure potresti valuta l’idea di aprire un’agenzia in franchising.